Allo Smau tante novità per l’agricoltura di precisione

Aiutare gli agricoltori a produrre di più e meglio, consumando meno risorse sia in termini economici sia ambientali. Questo l’obiettivo di fondo delle startup innovative del settore agroalimentare presentate allo Smau, il salone dell’innovazione tecnologica e digitale di Milano. Ecco una rassegna delle più interessanti

tecnologi

Interventi mirati grazie alla tecnologia iperspettrale
Rilievo dei suoli e del territorio mediante l’impiego di strumenti innovativi ad alto valore tecnologico come i sistemi a pilotaggio remoto (s.a.p.r.) implementati di apparecchiature anch’esse innovative che consentono, oltre all’ordinaria acquisizione di immagini fotogrammetriche e termografiche, anche il rilevamento di tutta un’altra serie di dati e informazioni attraverso il ricorso alla tecnologia iperspettrale. Sono i servizi forniti da Multioptic Drone Srl, una start-up di Regione Marche che tramite strumentazioni avanzate ad alto contenuto tecnologico, quali ortofotocamere e la tecnologia laser l.i.d.a.r., affiancate dal supporto di analisi termografiche, riesce a campionare simultaneamente fino a 160 immagini corrispondenti ad altrettante bande spettrali luminose. Si tratta di tecnologie utili all’agricoltura di precisione, perché le informazioni raccolte consentono di approntare nuove strategie di intervento mirate al miglioramento delle produzioni, avvalendosi delle caratteristiche di riflettività che ogni singolo componente chimico ed organico presenta in relazione alle diverse lunghezze d’onda luminosa che lo colpiscono.

SmauCon Opi decisioni in tempo reale
Opi è il sistema di supporto decisionale per aziende agricole sviluppato dall’acceleratore Evja, che mette le tecnologie più avanzate dell’IoT a servizio dell’agribusiness. Dal punto di vista hardware è una rete di sensori connessa in modalità wireless che funziona in modo autonomo. Il software si avvale di modelli previsionali all’avanguardia e consente l’elaborazione in tempo reale delle informazioni provenienti dai sensori.
L’installazione del prodotto sul campo è intuitiva e non invasiva. I sensori monitorano costantemente i dati relativi ai fattori critici come temperatura e umidità della coltura. Le informazioni vengono inviate alla piattaforma software, dove sono processate attraverso modelli previsionali. Il risultato è presentato in tempo reale sulla dashboard accessibile da web e dispositivi mobile. In questo modo tutti i soggetti coinvolti nella gestione della coltivazione possono accedere in tempo reale a tutte le informazioni necessarie, dovunque essi si trovino. Opi consente di risparmiare risorse e tempo, utilizzando meno fitofarmaci.

Omicafarm: dai dati ai servizi
La start-up Omica, fondata nel 2014 da esperti nel settore Spazio e Difesa, ha invece realizzato Omicafarm, una piattaforma standardizzata di servizi per l’agricoltura. Si tratta della prima soluzione cloud progettata per rispondere alle esigenze del mondo agricolo in grado di raccogliere, integrare e processare miliardi di dati generati da diverse fonti nel dominio agro-ambientale e meteorologico.
Osservazione della Terra: dati e previsioni ottenute dal processo delle immagini satellitari dalle quali è possibile misurare le caratteristiche delle piantagioni, del loro stato di salute incluse malattie e diffusione di agenti patogeni;
Telerilevamento da sensori fissi: misure di precisione fornite da sensori “smart” dislocati a terra e che aggiornano i dati nella piattaforma in maniera automatica;
Telerilevamento da Sensori Mobili: dati relativi ad aree di grandi dimensioni raccolte tramite sensori installati su veicoli aerei;
Misure in-situ: analisi delle caratteristiche chimico/fisiche dei suoli utilizzando complesse strumentazioni di laboratorio.
Grazie a un approccio di sviluppo user-oriented Omicafarm fornisce servizi in tre domini applicativi con l’obiettivo di aumentare la produttività e la sostenibilità ambientale delle singole coltivazioni:
Soil and Crop Monitoring: servizi e informazioni dedicati al monitoraggio dei suoli e delle coltivazioni. Vengono fornite prescrizioni georeferenziate riguardo l’irrigazione e lo stato di salute del suolo e delle piante. Consente una migliore gestione delle risorse e riduce sprechi, abbatte i costi e migliora le condizioni di salute delle piante e dei terreni;
Plant Care: servizi e informazioni dedicati alla salute delle piante. Vengono fornite prescrizioni riguardo la somministrazione di fertilizzanti e prodotti fitosanitari sulla base delle condizioni ambientali del momento e sulla stima del rischio di diffusione di agenti patogeni. Consente un più appropriato utilizzo dei prodotti fitosanitari riducendo costi, rischi per la salute delle piante, degli esseri umani e dell’ambiente migliorando la qualità del prodotto finale;
Land Administration: servizi e informazioni a supporto dell’amministrazione delle aziende agricole di piccole, medie e grandi dimensioni nell’adempimento degli obblighi amministrativi tra cui la generazione automatica di documentazione conforme alle normative nazionali e internazionali, riducendo costi e aumentando l’efficienza dei processi di business.

Smau

Tracciabilità più facile con i dati
AgriOpenData è la piattaforma sviluppata da Ez Lab Srl, formata da un portale e da una app, che mira a creare un sistema di supporto alle decisioni nel settore agricolo, aiutando aziende e agronomi nella corretta gestione dell’uso dei fitofarmaci e dei fertilizzanti attraverso la raccolta e lo sfruttamento degli Open Data, integrati con le informazioni raccolte sul campo e da dispositivi IoT e droni. Il progetto è stato sviluppato per essere un innovativo strumento per verificare l’adesione ai disciplinari di produzione e l’elaborazione dei modelli predittivi in grado di facilitare la lotta integrata prevedendone l’insorgenza sulla base di analisi statistiche convalidate. Attraverso la tecnologia BlockChain garantisce l’intera tracciabilità della produzione e della trasformazione dei prodotti agricoli in particolare bio e Docg, consentendo di certificarne la qualità, la provenienza e la filiera, garantendo la massima trasparenza a garanzia del consumatore finale e valorizzando il lavoro agroalimentare di qualità. Qui il video che descrive il progetto.

Pubblica un commento