Offensiva spagnola con le nuove varietà della serie Provedo

FRUTTICOLTURA

Pensata per soddisfare il consumatore grazie all’elevata qualità dei frutti, viene oggi testata anche in Italia una lunga serie di Pensata per soddisfare il consumatore grazie all’elevata qualità dei frutti, viene oggi testata anche in Italia una lunga serie di nuovi genotipi


Anna Maria Minguzzi, Frutticoltura
mele Provedo

La società Minguzzi spa Consortile lavora da sempre con i Mercati e la Grande Distribuzione Organizzata, nazionale e internazionale, perseguendo un indirizzo aziendale che è quello di avere un prodotto di qualità, che soddisfi le richieste commerciali per un prodotto con ottime caratteristiche organolettiche e buona “shelf life”. Questi aspetti diventano più difficili, quando si parla di drupacee e , in particolare, di pesche e nettarine. Nel cercare e promuovere nuovi contatti per conoscere novità varietali nell’ambito delle drupacee che possano portare a migliorare qualitativamente la propria offerta, la società ha incontrato alcuni anni fa in Spagna i fratelli Provedo, proprietari dell’omonimo Vivaio. I Vivai Provedo hanno il loro centro di miglioramento genetico e selezione di nuove varietà di drupacee a Don Benito (Badajoz), in Extremadura. Ciò che si coglie particolarmente, già dalle prime visite del loro importante Centro, è la vastità del patrimonio genetico in osservazione, che è stato creato negli anni attraverso un accuratissimo lavoro di incroci e selezioni e poi suddiviso in base al sapore e alla forma del frutto; le numerose varietà di pesche e nettarine sono raggruppate in tre serie denominate con il suffisso “Fresh” se a gusto equilibrato, “Extreme” se a polpa sub-acida e “Plane” se di tipo platicarpa (frutto piatto). Nel corso degli anni, durante numerose visite in Spagna, la Minguzzi Spa Consortile ha seguito varietà di pesche, nettarine, platicarpa sia di polpa bianca, sia a polpa gialla, ma anche percoche con buccia completamente gialla o con parziale sovraccolore. È stata poi scelta una decine di selezioni e varietà da potere osservare anche in Romagna (non si deve lasciare nulla al caso e ogni varietà di drupacee va vista nel luogo di coltivazione) e dopo un accurato “screening” durato 5 annate con diversi test su vigoria e portamento delle piante, sulla loro produttività, sulle qualità organolettiche e la “shelf life” dei frutti e, infine, sul gradimento commerciale, si sono realizzati impianti a fusetto con alcune delle varietà ritenute più adatte per la Romagna, soprattutto delle linee “Extreme” e “Plane”. Di seguito si riportano i profili sintetici dei principali caratteri di alcune varietà che a giudizio della Minguzzi Spa Consortile sono quelle di maggiore potenziale per una prossima diffusione e sulle quali si dispone già di positivi riscontri da parte dei clienti sia italiani che europei. Di ciascuna varietà si riporta la data di maturazione nella pianura ravennate (come n° di giorni in più o in meno rispetto a varietà note), ma anche quella riscontrata a Don Benito da Provedo; in genere si registra un anticipo di maturazione di una o due settimane (per le cv più precoci) a favore della Spagna, ma in qualche caso le date sono molto vicine . Maggiori informazioni possono essere richieste a Vivai Provedo (www.provedo.com) in Spagna, Taroni Vivai (info@taronivivai.it)e Battistini Vivai (paololaghi@vivaibattistini.com) in Italia.

Gruppo nettarine

Extreme May
Albero: vigoroso, a portamento aperto; fioritura in epoca intermedia, fiore campanulaceo Frutto: polpa gialla, molto consistente, spicca a maturazione; sovraccolore rosso esteso per oltre l’85%. Pezzatura media: AA 10% – B 26% – B 53% – C 11%. Durezza: 5,5 kg; °Brix : 11,9; acidità: 0,42%. Maturazione: – 1 giorno rispetto a Big Bang (27 maggio a Badajoz). Valutazione: nettarina molto precoce, di buona qualità per il colore (quasi totalmente rosso); il sapore è molto dolce; polpa relativamente consistente. Buona la tenuta friforifera.
Extreme Beauty
 Albero: vigoroso e produttivo; fioritura medio-tardiva; fiore rosaceo. Frutto: tondo, regolare, colorato di rosso scuro (87%) anche nella parte in ombra; polpa gialla, molto consistente e dolce, spicca a maturazione. Pezzatura media: AA 8% – A 42% – B 37% – C 13%. Durezza: 6,4kg; °Brix: 12,5; acidità: 0,44%. Maturazione: + 5 giorni rispetto a Big Bang (30 maggio a Badajoz). Valutazione: varietà molto precoce di tipologia simile ad Extreme May; colorazione uniforme, bella e attraente; buona la tenuta di maturazione.
Extreme Red
Albero: vigoroso, produttivo, con fioritura intermedia, fiore rosaceo; matura in maniera meno scalare rispetto alle altre Extreme; consente risprmi nei costi sia di diradamento che di raccolta. Frutto: polpa gialla, molto consistente, ad alto contenuto zuccherino, spicca a maturazione. Sovraccolore esteso per oltre l’80%. Pezzatura media: AAA 5% – AA 20% – A 45% – B 23% – C 7% . Durezza: 7,3 kg; °Brix: 14,2; acidità: 5,2%. Maturazione: + 9 giorni rispetto a Big Top (27 giugno a Badajoz). Valutazione: nettarina sub-acida che prosegue la stagione di Big Top; di ottima qualità ed aspetto. La lenta maturazione assicura una buona “shelf-life”. Sembra di facile coltivazione.
Extreme Sunny
Albero: vigoroso e produttivo; crescita regolare; fioritura intermedia, fiore rosaceo; resistente al freddo primaverile; non richiede diradamento intenso e sono sufficienti pochi passagi di raccolta. Frutto: polpa gialla, molto consistente, spicca a maturazione; molto dolce (bassa acidità) e aromatica, succosa . Colorazione rossa e intensa. Pezzatura media: AAA 6% – AA 18% – A 46% – B 23% – C 7%. Durezza: 6,7kg; °Brix: 13,3; acidità: 0,45%. Maturazione: + 12 giorni rispetto a Stark RedGold (19 luglio a Badajoz). Valutazione: nettarina sub-acida di eccellente qualità fra le medio-tardive; di buon sapore e ottime capacità di tenuta frigorifera e “shel-life”; raccolta poco scalare.

Gruppo pesche
Extreme July
Albero: vigoroso e produttivo, a portamento aperto; fioritura tardiva, fiore rosaceo; buona resistenza al freddo primaverile; necessita di poco diradamento. Frutto: di grossa pezzatura, omogeneo, bello; polpa gialla, molto consistente, dolce, con acidità molto bassa ed eccellente qualità, spicca a maturazione; sovraccolore rosso brillante e rosa nelle zone in ombra. Pezzatura: AAA 28% – AA 46% – A 25% – B 1%. Durezza: 5,8kg; °Brix 13,8; acidità: 0,28%. Maturazione: piuttosto concentrata; – 10 giorni rispetto a Stark RedGold (1° luglio a Badajoz).
Extreme Sweet
Albero: vigoroso, rustico, altamente produttivo. Fioritura tardiva, fiore rosaceo, resistente al freddo. Facile da gestire perché richiede poco diradamento. Frutto: grosso, con pezzatura omogenea (mediamente AAA 28% – AA50% – A22%); polpa gialla, molto consistente, dolce, poco acidula, succosa, spicca a maturazione; colorazione rosso scura su tutta la superficie; maturazione piuttosto concentrata. Durezza: 6 kg; °Brix: 11,5; acidità: 0,35%. Maturazione: + 3 giorni rispetto a Stark RedGold (11 luglio a Badajoz). Valutazione: varietà interessante sia per la facile gestione dell’albero, sia per la qualità del frutto. Si conserva bene in frigorifero.
Extreme Great
Albero: vigoroso e produttivo, facile da gestire per lo scarso diradamento. Fioritura tardiva e pertanto a ridotto rischio gelate tardive; fiore rosaceo. Frutto: di grossa pezzatura (AAA 35% – AA 52% – A 13%), di forma rotonda, regolare, intensamente colorato di rosso scuro su tutta la superficie; polpa gialla , molto consistente, spicca a maturazione; maturazione concentrata. Durezza: 5 kg; °Brix: 11; acidità: 0,35%. Maturazione: + 15 giorni dopo Stark RedGold. Valutazione: varietà molto interessante per la tardività di raccolta e la completa colorazione dei frutti che risultano molto dolci e poco aciduli. Buona la tenuta di maturazione e la conservazione frigorifera. Il costo di produzione è contenuto grazie alla facilità di coltivazione. Può divenatre una varietà di riferimento per la sua epoca.
Gruppo pesche piatte
Tutte le varietà a frutto piatto (platicarpa) rappresentano un gruppo molto interessante per quanto riguarda pezzatura, sapore e consistenza della polpa. In genere hanno il nocciolo molto piccolo e sono poco soggette a “cracking”.
Plane Gem Albero: media vigoria, portamento semi-aperto; richiede limitato diradamento; fioritura intermedia, fiore rosaceo, resistente al freddo. Frutto: aspetto attraente grazie all’intensa colorazione rosa-rosso scuro; apice chiuso e buona tenuta di maturazione; polpa gialla, consistente, a tessitura croccante, dolce e aromatica; spicca a maturazione; seme piccolo. Maturazione: 3-4 giorni in anticipo rispetto a Big Top (27 giugno a Badajoz). Valutazioni: è la più precoce pesca piatta gialla e pertanto sembra accreditata di buon interesse commerciale.
Plane Sun
Albero: di media vigoria, molto produttivo, con necessità di limitato diradamento; fioritura precoce, fiore rosaceo. Frutto: attraente, rosso scuro intenso, con buccia vellutata quasi liscia; pezzatura elevata (spessore 4 cm); polpa gialla, consistente, dolce e aromatica, a bassa acidità, spicca a maturazione; resistente al “cracking”; seme particolarmente piccolo. Maturazione: +15gg rispetto a Big Top (26 giugno a Badajoz). Valutazione: varietà interessante per la maturazione medio-precoce.
Plane Delicious
Albero: di media vigoria, molto produttivo, con basso costo di gestione; fioritura medio-tardiva; fiore rosaceo. Frutto: colore attraente, rosa intenso-rosso, di buona pezzatura (spessore 4 cm); polpa bianca, dolce, succosa, molto consistente, quasi croccante; seme piccolo. Maturazione: +20gg rispetto a Big Top (8 luglio a Badajoz). Valutazione: è considerata una delle migliori pesche bianche a frutto piatto.
Plane Star
Albero: di media vigoria, con portamento aperto; basso costo di produzione; fioritura intermedia, fiore rosaceo, resistente al freddo. Frutto: di bella forma e colore, con caratteristiche simili a Sweet Cap, cui segue nella maturazione; buccia di colore rosso-violaceo su tutta la superficie; buona pezzatura (spessore 4 cm vicino all’apice); polpa bianca, dolce, aromatica, succosa, molto consistente e croccante; seme piccolo Maturazione: 30gg dopo Big Top. Valutazione: varietà interessante per l’epoca medio-tardiva.

Gruppo nettarine piatte (“serie Platerina”)

Platerina 110
Albero: vigoroso, a portamento semi-aperto, facile da formare, produttivo. Fioritura tardiva, fiore rosaceo, resistente ai ritorni di freddo. Frutto: attraente, con buccia intensamente colorata di rosso brillante; apice chiuso; polpa gialla, dolce, aromatica, consistente e succosa. Maturazione: quasi contemporanea a Big Top. Valutazione: interessante nettarina piatta precoce, adatta a varie situazioni climatiche; frutto molto apprezzato in Spagna, specie dalle generazioni più giovani.
Platerina 126
Fiore campanulaceo, polpa bianca, colorazione attraente, si raccoglie 15 dopo Big Top. Platerina 264 Fiore rosaceo, fioritura intermedia; polpa gialla, seme piccolo; maturazione tardiva (si raccoglie 45gg dopo Big Top).

Allegati

Scarica il file: Offensiva spagnola con le nuove varietà della serie Provedo

Pubblica un commento