Nòva valuta il secondo raccolto

EVENTI

Continua il programma che sarà illustrato in campo il 18 luglio a Gazzo di Bigarello (Mn)


Francesco Bartolozzi, Terra e Vita
TV_14_28_Parcella_Mais

Dopo mais e soia in prima semina già descritti (vedi Terra e Vita n. 18 e n. 22), è partito come previsto anche il programma di “Nòva in campo” su secondo raccolto. Ricordiamo che questa iniziativa rientra nell’ambito del progetto “Nòva Agricoltura” di Terra e Vita-Edagricole di New Business Media (Tecniche Nuove).

Come detto, le prove di seconda semina riguardano mais e soia su terreno lavorato con la tecnica dello strip tillage dopo rispettivamente erba medica e loietto. A tale scopo è stato utilizzato un prototipo di strip tiller della ditta Badalini per poter seminare a distanze di 45 (e 75) x 29 cm nel caso del mais e di 45 x 4,5 cm nel caso della soia. L’ibrido scelto per il mais è un precoce della Pioneer, il PR39F58, seminato alla fine di maggio, per il quale in presemina sono stati effettuati un trattamento disseccante con Roundup Platinum di Monsanto (6 litri/ha) e una concimazione con Entec 13/10/20 (400 kg/ha) della Eurochem Agro. Alla semina è stata effettuata una concimazione con Entec 25/15 sempre della Eurochem Agro. Sulla prova del mais in secondo raccolto, inoltre, sarà possibile valutare l’intervento mirato di un nuovo geoinsetticida della Sipcam (Ercole) contro le larve di diabrotica associato alla sarchiatura e rincalzatura.

Per quanto riguarda la soia, la varietà scelta è Aires della Sis, seminata nella prima settimana di giugno con concimazione localizzata sulla fila a base di Entec 25/15 (65 kg/ha). Come per il mais prima della semina è stato effettuato un trattamento con Roundup Platinum (6 litri a ettaro), che dovrebbe essere seguito da un trattamento in post-emergenza con Tuareg e Harmony della Du Pont. Come nel caso del mais, anche per la soia vengono effettuati alcuni interventi irrigui a pioggia.

A questo punto si stanno ultimando i preparativi per la giornata del 18 luglio che si svolgerà presso l’azienda Carpaneta dell’Ersaf Lombardia a Gazzo di Bigarello (Mn) e inizierà alle ore 8,30 con la registrazione dei partecipanti. Ricordiamo, infine, che nel pomeriggio verrà illustrato il progetto Life HelpSoil, che vede come capofila la Regione Lombardia e ha come scopo la promozione dell’agricoltura conservativa (sul sito www.lifehelpsoil.eu sono disponibili tutte le informazioni e gli aggiornamenti sul progetto).

Allegati

Scarica il file: Nòva valuta il secondo raccolto

Pubblica un commento