“Nova agricoltura” scende in campo

APPUNTAMENTI

Il 19 luglio a Gazzo di Bigarello (MN) nell’Azienda Agroforestale Regionale Carpaneta dell’Ersaf con le interviste agli agricoltori innovatori e il percorso guidato alle dimostrazioni agronomiche su mais e soia e ai cantieri di lavorazione terreno, irrigazione, difesa e concimazione.


nova agricoltura

“Nòva
Agricoltura”
, il
progetto del Sole 24 Ore – Area Agricoltura e Agroindustria nato con la
collaborazione degli agricoltori innovatori e che ha come finalità la diffusione
delle tecnologie e dei sistemi di gestione innovativi ed in sintonia con le
linee guida della nuova PAC, contempla tra le sue attività anche la giornata in
campo che si svolgerà nell’azienda Carpaneta dell’Ersaf a Gazzo di Bigarello
(Mn) il 19 luglio 2013.

 

 

Gli innovatori incontrano il grande pubblico

 

Dopo un lungo percorso di comunicazione sulle riviste, sul web e sui
social media, la giornata in campo ha come finalità quella di far incontrare la
community di agricoltori innovatori con il grande pubblico e di far toccare con
mano ai visitatori quelle che sono le tecnologie e sistemi agronomici più
innovativi già disponibili sul mercato ed applicabili al campo ed alla stalla.

La sezione agronomica

Sul versante agronomico oltre ai campi dimostrativi con soia e mais
seminati su minima lavorazione e su sodo quest’anno i visitatori potranno
vedere le tre più interessanti novità applicate al mais, come lo strip till o
lavorazione a bande, la semina a quinconce a fila binata e l’alto investimento
con interfila a 45 cm. Il percorso tecnico ha previsto l’uso di concimi
speciali a lenta cessione e le ultime novità in fatto di diserbo e di difesa su
ibridi e varietà di nuova generazione.

La sezione delle attrezzature

La sezione dedicata alle macchine e alle attrezzature quest’anno
prevede due distinte sessioni: una statica nel centro aziendale di Carpaneta ed
una dinamica in campo, nella zona
contigua all’aerea espositiva
degli stand e alla tensiostruttura destinata al pranzo al termine della mattinata.

Nella sezione statica saranno esposte alcune delle più recenti
realizzazioni costruttive di società leader sia per la distribuzione degli
erbicidi e che rispondono a tutti i
requisiti richiesti dalla direttiva 128 sia per la distribuzione dei concimi,
con l’ausilio di sistemi per le dosi variabili e la gestione satellitare con
gps. Verrà esposto anche un nuovo sistema per il lavaggio e la bonifica dei
serbatoi delle barre irroratrici. Saranno anche esposti alcune tecnologie per
l’agricoltura di precisione.

La sezione delle prove dinamiche

L’area delle prove dinamiche quest’anno, oltre alle seminatrici da sodo
e alle attrezzature per la minima lavorazione, presenterà i più moderni
cantieri per la semina combinata, l’interramento degli effluenti zootecnici e
la stesura – ritiro dal campo delle ali gocciolanti per l’irrigazione a goccia
del mais, che sta avendo una rapida diffusione nella pianura padana.

Un appuntamento con il futuro

La giornata prevede la visita guidata di tutte le sezioni espositive a
partire dalle ore 9.00, con breve descrizione dei punti di forza di ciascun
cantiere e soprattutto le interviste agli agricoltori, che fanno parte della
community di nòva Agricoltura, che hanno già applicato nelle loro realtà
aziendali i sistemi esposti a Carpaneta.

Dunque un appuntamento da non mancare per
l’agricoltore, l’allevatore e il contoterzista per toccare con mano
l’innovazione ed avere la possibilità di un confronto diretto con i colleghi,
per uno scambio di esperienze sempre utile per il progresso della nostra
agricoltura.

Pubblica un commento