Ettaro Rosso, molto più di 10.000 m2

La prima Videopillola BASF/Nova agricoltura. In meno di tre minuti i segreti della strategia di gestione per ottenere più resa e più qualità nel pomodoro da industria

Prevenire è meglio che curare. È difficile applicare una strategia di tipo preventivo per controllare peronospora ed alternaria su pomodoro da industria?

«È innanzitutto necessario avere la giusta dotazione di prodotti – sostiene Diego Fiorani. Market Approach Area Manager della divisione Crop Protection di BASF-». «È importante il lavoro dei tecnici per individuare malattie e momenti di intervento più opportuni – ribatte Giampaolo Ronga – Technical Crop Manager Orticole, della multinazionale tedesca». Esordisce con un batti e ribatti su Ettaro Rosso il viaggio multimediale delle Videopillole di Novagricoltura e BASF. Una serie di brevi reportage tecnici girati nei diversi distretti produttivi agricoli italiani, video appelli lanciati in favore dell’innovazione dal set naturale delle aziende agricole italiane più evolute.

Ettaro Rosso è la nuova strategia di difesa che promette maggiore produzione e migliore qualità nei raccolti di pomodoro destinato alla trasformazione. Le prove hanno certificato un aumento del 12% sulle rese dove è stata applicata la strategia ettaro rosso. In pratica da un ettaro si può ottenere la produzione di 11.200 m2.

La strategia si basa sulla combinazione di diversi prodotti che, oltre a proteggere la coltura dalle malattie fungine chiave, influiscono positivamente sulla fisiologia della pianta con risultati evidenti sullo stay green e sulle caratteristiche di resa e qualità dei raccolti, realizzando ciò che BASF chiama effetto “AgCelence”.

Strategie tecniche che producono risultati efficaci nei diversi areali produttivi italiani. La Videopillola Ettaro Rosso è stata girata in due momenti successivi all’interno di due diverse aziende, in pianura Padana (provincia di Ravenna) e in Puglia (provincia di Brindisi). La sinergia Novagricoltura, l’iniziativa di Terra e Vita dedicata all’innovazione in agricoltura, e BASF ha permesso di condividere una sceneggiatura vivace e articolata, adatta a rappresentare l’efficacia delle diverse innovazioni in pochi minuti. Riprese in pieno campo si alternano a veloci interviste doppie condotte secondo lo schema reso celebre dalla trasmissione televisiva “Le Iene”. Di ogni puntata sono disponibili due diversi formati: 2-3 minuti per la versione da divulgare attraverso i canali social e una leggermente più articolata (5 minuti) per i portali online. Una ricetta di comunicazione innovativa per soluzioni tecniche innovative. «In grado di aumentare la protezione, la qualità e la produzione delle aziende agricole italiane».

Le Videopillole nascono da un progetto di collaborazione tra BASF e Nova agricoltura.

Clicca di seguito per accedere alle altre videopillole:

 

Pubblica un commento